Ita/

Edizioni FFF

La rivoluzione digitale ha sicuramente trasformato le nostre vite e le nostre abitudini. La velocità e la liquidità del nostro tempo impone però la necessità di trovare a volte un approdo, di arginarci al presente, per poter guardare indietro e immaginare il futuro. La concretezza è l’antidoto alla liquidità. Con-creto vuol dire “cresciuto assieme” perché i pensieri, le immagini, le parole diventano realtà solo se condivise. Anche i libri sono oggetti, pensieri concreti. Le Edizioni Fondazione Francesco Fabbri rappresentano al tempo stesso la memoria, il presente e la proiezione verso il futuro: un regesto dei fatti e delle attività svolte, una riflessione continua sulla contemporaneità e la prefigurazione di scenari possibili, desideri, utopie. Ispirate al bagaglio culturale del senatore Fabbri, di cui la Fondazione ospita anche la biblioteca, le Edizioni FFF sono suddivise in tre collane che riflettono gli orientamenti e i percorsi di ricerca della

Fondazione: Arti, Politiche, Pratiche, tutte rigorosamente al plurale per preservare i diversi aspetti di ogni attività. Le Arti raccolgono gli esiti della produzione creativa che avviene nell’ambito della Fondazione o da essa stimolata, in cui si incrociano temi, discipline, interpretazioni, sintomo di un territorio culturale ibrido e plurale. Le Politiche affrontano e consolidano i diversi aspetti di una riflessione continua sul presente e sullo sviluppo futuro, aprendosi anche in questo caso a una contaminazione di linguaggi in cui convergono politica, governance, economia e società. Le Pratiche, infine, rendono conto dell’attività concreta della Fondazione, dei suoi momenti topici e di condivisione, di presenza attiva e partecipata. Le Edizioni FFF vogliono essere uno strumento aperto alla collaborazione con autori ed altre case editrici, rientrano esse stesse nelle buone pratiche della Fondazione, ne sono al tempo stesso riflesso ed espressione.

Edizioni FFF