Ita/
Rassegna stampa del 07.08.2016 – Qzone

07/08/2016
Qzone
Claudio Beorchia al F 4-Soligo
Mirco Venzo

“Una coperta termica si sostituisce alla bandiera dell’Unione Europea. Sono le autorità che la devono issare, in luogo a quella della Comunità Europea” Il progetto Stato di Emergenza nasce nel 2011 ed ha visto protagonisti involontari sindaci e autorità di varie città. La coperta termica, ovvero il primo oggetto che viene fornito agli immigrati che riescono a raggiungere il continente Europeo, sta a simboleggiare la loro presenza. E il fatto si sostituisca alla bandiera della Comunità Europea vuol palesare l’assenza del soggetto politico (UE) che non sta affatto affrontando un problema che tanti drammi umani comporta.

 

È questo il messaggio ficcante che Claudio Beorchia sta portando avanti in vari comuni che è arrivato sul tavolo sia del Presidente del Parlamento europeo Martin Schulze, sia del Presidente della Commissione europea, Jean Claude Junker. Il primo incontro odierno al F 4 di Solighetto, propone un artista che senza usare tante parole (nell’incontro avuto con lui non ha aggiunto molto altro rispetto a quanto scritto, facendo volutamente “parlare” la sua performance artistica), sa essere diretto nel esternare le sue perplessità su quest’Europa che pare non saper risolvere i problemii concreti.